OSTEOPATIA PEDIATRICA

OSTEOPATIA PEDIATRICA

image5

L’osteopatia pediatrica è il caso più reale di medicina preventiva. È la terapia elettiva per il neonato che subisce in caso di nascita naturale il trauma da parto, in caso di cesareo invece permette la riattivazione da parte dell’osteopata del Meccanismo di Respirazione Primario. L’osteopata si prende cura del bambino considerandolo come un’unica unità funzionale di corpo, emozioni, mente e spirito.

 

QUALI PROBLEMI L’OSTEOPATIA PEDIATRICA PUO’ AFFRONTARE?

NEONATI

  • Suzione difficoltosa: Molti neonati durante la poppata mostrano un’alimentazione difficoltosa, stancante e causa spesso stress meccanici a cranio, volto e gola. I nervi della lingua s’irritano nella porzione che fuoriesce dal cranio, rendendo così la suzione difficoltosa e dolorosa.
  • Coliche, aria intestinale, Rigurgiti di latte tra le poppate, attacchi di pianto prolungato possono essere causati dall’irritazione del nervo vago che dalla base del cranio va allo stomaco, rendendo difficoltosa la digestione.
  • Difficoltà digestive: il diaframma (muscolo respiratorio) può essere teso o fissato durante il movimento fisiologico, causando a sua volta difficoltà digestive.
  • Torcicollo miogeno: si sente spesso dire che l’eziologia è sconosciuta. In realtà nella maggior parte dei casi è provocato dallo schiacciamento di alcuni nervi, in particolare l’undicesimo nervo cranico (Accessorio), nel suo passaggio attraverso il forame giugulare, insieme al nono e decimo nervo, ed alla giugulare.
  • Asimmetria cranica: è importante correggere le deformazioni per evitare che si instaurino disfunzioni funzionali. Una plagiocefalia può alterare la corretta funzionalità visiva di uno o di entrambi gli occhi, si viene a modificare la forma dell’orbita con conseguenze sia sul bulbo oculare che sui muscoli estrinseci che lo controllano; può sostenere problematiche all’orecchio, facilita l’insorgere di otiti a causa dell’alterazione della verticalità della tromba uditiva , può favorire l’insorgere di sinusiti a causa della deformazione dei seni del frontale, può produrre problematiche al sistema stomatognatico (bocca) e dell’ATM(articolazione temporo- mandibolare), sia attraverso le asimmetrie della faccia sia della mandibola, che si articola con l’osso temporale . Quest’ultimo a sua volta viene deformato dalla deformazione dell’occipite, arretrato o traslato anteriormente , può causare l’insorgere di scoliosi.
  • Eccessiva produzione di muco
  • Iperattività
  • Disturbi del sonno

BAMBINI

  • Problemi sinusali
  • Otiti ricorrentisirio
  • Disturbi del sonno
  • Ritardo di sviluppo psico-motorio
  • Ritardo nella parola
  • Problemi di apprendimento
  • Asma
  • Allergie
  • Problemi ORL
  • Mal di testa
  • Problemi posturali
  • Dolori associati alla crescita
  • Occlusioni dentali errate
  • Scoliosi

PULSANTE-CONTATTI